SOMMARIO

Ricevuto a mezzo E-mail: 12.02.2013, Estratto - " Ho usufruito come Associato, dei vostri sconti e dei vostri servizi a Settembre 2012 presso Costa Serena Village Boschetto Holiday in Sardegna a Palau ... R.B."

Ricevuto a mezzo E-mail: 21.11.2011, Estratto - " A proposito dell'art. 2 dello Statuto del Club, guardate cosa ho trovato su Bolina, ottobre 2011, pagina 57 [...] . Buon vento ... A.G. "

Ricevuto a mezzo E-mail: 10.11.2011, Estratto - " [...] in attesa di iscrivermi al Club, non appena darete notizia dell'inizio delle Attività 2012, per entrare già in sintonia con le finalità Statutarie, vi invio alcune righe che ho trascritto e che conservo da tempo e che trovai in un (oramai) vecchio Libro edito per conto del meritorio T.C.I., quando ancora si occupava della piccola nautica da diporto [...] Cordialmente, P.P."

Ricevuto a mezzo E-mail: 28.10.2011, Estratto - "Ho visto il Vostro sito web e aspetto il Vostro calendario per iscrivermi per il 2012, desidero segnalarvi questo Articolo che mi sembra molto interessante per il modo di esprimersi dell'Autore da gentiluomo di mare, oltre che per il contenuto [...] Apparve su 'Il Giornale di Genova' del 29 novembre 1936 a firma Capitan Black, pseudonimo di Bruno Veronese [...] Grato se vorrete pubblicarlo [...] , R.G."

►►► Gli Scritti segnalati dai Soci o dai Sostenitori - []

 


●  Articolo inviato da R.G. - 28.10.2011

- Pagina 1 -

- Pagina 2 -

- Pagina 3 -

- Pagina 4 -

- Pagina 5 -

[]

Capitan Black, pseudonimo di Bruno Veronese, su 'Il Giornale di Genova' del 29 novembre 1936

Riportato anche su: B. Veronese, Yacht Progetto e Costruzione, Editrice Incontri Nautici, Roma, 1991

 


 Testo inviato da P.P. - 10.11.2011

 

 " ... La vita pratica a bordo significa anche vita in porto, con dei rappor­ti effimeri e complessi che comportano un vicinato che cambia di continuo, con dei mezzi e delle ne­cessità propri di ciascuno, con delle singolarità e anche degli egoismi.

Saranno, dunque, la cortesia e il saper vivere a essere fondamentali, o piuttosto quello che ne rimane, dato che queste virtù tipicamente marinaresche oggigiorno scompaiono.

Uno dei più illustri diportisti se ne lagna chiara­mente e non senza motivo: « ••• Ci fu un tempo in cui, quando delle navi s'incontravano in mare, si mettevano in panna e scambiavano due chiacchiere, poi, al momento di far portare le vele, si salutavano con un colpo di cannone: questi bei tempi sono passati. Oggi manca il tempo per fermarsi in mezzo all'oceano, per parlare e scambiarsi notizie; quanto al cannone ... nessuno lo possiede più la poesia del mare scompare; ora vi si fa una vita prosaica che non lascia neanche il tempo di dire buon giorno ... » (Solo, Intorno al Mondo e Viaggio della Liberdade) Di chi sono queste parole un po' amare? Di uno yachtsman, che si chiama Joshua Slocum, che scrisse queste righe nel 1895.

Non c'è dunque niente di nuovo sotto il sole, se non una lenta degradazione di quel saper vivere marinaresco che permetteva ai gentiluomini del mare di riconoscersi.

È solamente curioso che nessuno abbia ancora sottolineato come alla base di questa cortesia, di questa solidarietà fondamentale si trovava una motivazione di un'altra dimensione: la sicurezza ".

Gerard Borg, su 'NAUTICUS' - Vivere a bordo - Grande Enciclopedia Pratica della nautica, Vol. 7, Ed. Portoria per il T.C.I., Milano, 1983.

[▲]

 


  Articolo inviato da A.G. - 21.11.2011

 " Gli incidenti in mare nella scorsa stagione estiva hanno occupato spesso le cronache di quotidiani e tv, alimentando ancora una volta ... Non servono quindi ulteriori "strette" legislative, piuttosto maggiore spazio per la tradizione e la cultura marinaresca, più sensibilizzazione per le regole di sicurezza e un programma di educazione anche scolastica che insegni il rispetto in mare e per il mare"

Articolo intitolato "Barca, mostro da prima pagina" - Rivista mensile Bolina n. 291, Editrice Incontri Nautici, Roma, Ottobre 2011

[▲]

 


  Commento inviato da R.B. - 12.02.2011

 " Ho usufruito come Associato, dei vostri sconti e dei vostri servizi a Settembre 2012 presso Costa Serena Village Boschetto Holiday in Sardegna a Palau.

In particolare grazie a voi ho potuto 'navigare' anche se con un semplice Kayak, a prezzi davvero simbolici in quel Paradiso tra la Laguna Viva e il Mare.

L'accoglienza che avete organizzato presso il locale Ufficio di Boschetto Holiday e, in particolare, nella zona a mare è stato davvero splendida e ringrazio in particolare la vostra MARTINA, che merita un sentito elogio per la sua competenza e per la sua infaticabile disponibilità anche a farmi trovare il Kayak sempre in perfetto ordine di navigazione.

[▲]